La guerra delle moschee

Nel dibattito politico europeo, la parola moschea sta per islam, e l’islam spesso evoca l’Altro, il Nemico. È un trasferimento di significati che rivela tutta la difficoltà dei paesi europei nella transizione verso il pluralismo religioso. L’islam è ormai dentro lo spazio pubblico, oggetto di dibattito e di conflitto culturale e politico, come ha dimostrato il referendum svizzero contro i minareti del novembre del 2009, e come mostrano tante polemiche intorno alle moschee che attraversano l’Europa, dalla Svezia all’Italia.

Questo libro colma un vuoto e offre per la prima volta un quadro dettagliato delle moschee in Europa e un’analisi comparativa della presenza musulmana, paese per paese. È uno strumento indispensabile per conoscere un tema spesso citato in modo approssimativo, per uscire dagli estremismi inconcludenti, per trovare soluzioni all’altezza di un’Europa lungimirante e pluralistica, capace di far valere sia la libertà di culto che le garanzie di sicurezza, e per capire qual è davvero la posta in gioco, per il presente e per il futuro.

Stefano Allievi insegna sociologia all’Università di Padova. Tra i massimi esperti della presenza islamica in Europa, su questo tema ha condotto ricerche internazionali e ha pubblicato numerosi saggi e articoli in varie lingue e paesi.

Stefano Allievi
Marsilio – I libri di Reset

Pagg. 186
Prezzo € 12,00
ISBN 978 – 88 – 317 – 0677 – 3